Sample Image       

Anteprima  24/09/13:  «Ecco perché cianciana attrae gli stranieri». La RAI Radio Televisione Italiana, nella mattina del sabato, 21/09/13, è stata a Cianciana per il fenomeno del "Turismo di Relazione" che si sta sperimentando a Cianciana.
«Le case costano poco e qui con un solo euro ho comprato insalata e frutta»

 Per intervistare alcune delle tante famiglie straniere, che hanno comprato casa a cianciana, si è scomodata perfino la Rai che ha mandato nell'ex cittadina dello zolfo una giornalista e due operatori i quali hanno incontrato quattro nuclei familiari di Svezia, Danimarca e Inghilterra, gli amministratori comunali e i dirigenti di una agenzia locale che si occupa dell'arrivo e dell'accoglienza di famiglie di mezzo mondo, dall'Europa alle Americhe e all'Estremo Oriente.
Ben cinque ore di interviste a due famiglie inglesi, nella loro casa ciancianese e anche nelle abitazioni rurali, e ad altrettante famiglie danese e svedese, interviste in piazza, sulla scalinata dell'orologio e davanti ai bar cittadini.
La trasmissione, andrà in onda in settimana su Tgr Sicilia e a «Bongiorno Regione» il sabato mattina.

Anteprima

Anteprima

 

La giornalista Vicki Sorce ha chiesto agli stranieri, che hanno già acquistato casa e che vivono in molti a cianciana, le motivazioni che li ha spinti a venire in Sicilia e a stabilirsi a cianciana.


All'unanimità hanno risposto, in inglese, con qualche parola pronunciata in siciliano, che nella cittadina hanno trovato buona accoglienza, felice ospitalità, ottimi prezzi, decisamente molto bassi, per l'acquisto degli immobili da ristrutturare e il costo della vita quotidiana facilmente accessibile.


La scrittice inglese Diana ha detto al microfono: «Con un euro stamane ho comprato pomodoro, lattuga e pesche».


Il sindaco Santo Alfano e Carmelo Panepinto, che si occupa dell'accoglienza, hanno detto: «Le famiglie che arrivano sono sempre in crescita.

Offriamo loro informazioni, servizi comunali e buona accoglienza, ma soprattutto tanta cordialità.

Esse rappresentano per la città una buona fonte economica sia per i consumi e soprattutto per le ristrutturazioni delle abitazioni acquistate».

A spiegare il fenomeno è stato pure il direttore del Museo Civico, l'architetto Paolo Sanzeri, responsabile dell'ufficio tecnico comunale, il quale per professione è a stretto contatto con gli ospiti stranieri.


ENZO MINIO


Pubblicato sul quotidiano "La Sicilia" del 23/09/2013.