12-02-11: Agrigentina impegnata sul rettangolo di gioco del “Settecasi” contro il Cianciana dell’ex akragantino Francesco Manganello. La gara, dal punto di vista tecnico si presenta alquanto proibitiva per i ragazzi del presidente Castronovo, che dovrà fare a meno di alcuni puntelli molto importanti del proprio scacchiere: Salemi, Gallo, Alba per infortunio, Piazza e Pola per squalifica.

 Formazione in alto mare ma cià che conta è affrontarla nel migliore dei modi e con lo spirito giusto. “Apprezziamo il messaggio del presidente Nello Paturzo – ci ha riferito Giovanni Castronovo – e siamo ben lieti di gemellare con il Cianciana prima del fischio d’inizio del match. L’ospitalità è cosa sacra, e per questa trasferta non abbiamo fatta alcuna richiesta straordinaria di Forze dell’Ordine, convinti come siamo dei buoni intendimenti della società ciancianese. Sono convinto che alla fine ciò che conta è che si trascorri una domenica sana di sport puro, senza provocazioni e scontri, che penalizzano una disciplina nobile come quella calcio”.
www.agrigentoflash.it