Dopo la terza sconfitta consecutiva una cosa è chiara: i biancoverdi non hanno ancora trovato il ritmo giusto e lo dimostra la prima sconfitta interna inflitta loro dal Prizzi, quasi a sottolineare una parabola discendente. La classifica ....

Poche, o per meglio dire quasi assenti, le emozioni regalate dalla giornata: così non è per i palermitani che tornano a casa con il bottino pieno e con la seconda vittoria all’attivo dopo quella contro il Canicattì. Bravi gli ospiti a capitalizzare l’occasione che al 25’ della ripresa si para loro davanti trasformandola nella rete del vantaggio con Galluzzo.

Merito al centrocampo locale e ad Amella che con un doppio colpo di reni scongiura al 20’ un gol praticamente fatto quando un angolo battuto da Cannella serve Romano che ci prova di testa, neutralizzato dall’1 locale, e sul rimpallo Galluzzo che incorna trovando nuovamente Amella pronto a bloccare il tentativo. Dopo il gol, timida la reazione dei padroni di casa fin quando sullo scadere dei 90 minuti Alfano cerca la rete con un bolide ribattuto da Pomilla e subito rispedito verso la porta da un colpo di testa di Li Castri che riesce nell’impresa: ma nonostante la convalida dell’arbitro il guardalinee alza la bandierina vanificando tutto. Un pareggio mancato ma da ambedue gli schieramenti auspicato. (Loredana Guida)

Cianciana 2000: Amella, Cenci, Ceroni V, Minio (1’st Alfano), Cimino, Manganello, Caruana Manazza, Broccia (25’pt Ceroni F.), Abbene, Argento (25’ st Li Castri)
Prizzi: Pomilla, Giannini, Tumminia, Ikka, Buffa, Ienna, Cannella (12’st Di Franco), Passiglia, Galluzzo (44’st Guarino), Giusino, Romano (12’st Nuccio)
Arbitro: Russo di Catania
Reti: 25’st Galluzzo

http://www.asdcianciana2000.it/