23/01/2018: Nella serata di lunedì, 22 gennaio 2018, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto in Sicilia: alle 19:50 sisma di magnitudo 2.0 della scala Richter con epicentro a Cianciana, in provincia di Agrigento, e ipocentro a 28 km. di profondità.

 

Alfonso Montalbano: Per la precisione epicentro a 5 km da Cianciana, località Luponero tra il fiume platani e il bosco di Monte Cavallo, pare sia il primo documentato dall'anno 1000 ad oggi (fonte I.N.G.V. di Roma). data la profondità e la magnitudo può essere classificato come terremoto strumentale, non avvertibile.

 

Terremoto oggi Sicilia, 22 gennaio 2018: scossa M 2.6 provincia di Catania – Dati Ingv

Nella serata di oggi, lunedì 22 gennaio 2018, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto in Sicilia: alle 19:50 sisma di magnitudo 2.0 della scala Richter con epicentro a Cianciana, in provincia di Agrigento, e ipocentro a 28 km di profndità. 

 Quattro sono i centri più vicini (in un raggio di 10 Km) alla zona in cui il terremoto si è presentato con la massima intensità: Cianciana, Cattolica Eraclea, San Biagio Platani e Sant'Angelo Muxaro; comuni che contano circa 11900 abitanti, secondo i dati Istat 2016. I centri tra i 10 Km e i 20 Km dal centro del sisma sono invece: Alessandria della Rocca, Raffadali, Santa Elisabetta, Montallegro, Joppolo Giancaxio, Calamonaci, Siculiana, Ribera, Bivona, Lucca Sicula, Santo Stefano Quisquina, Aragona, Villafranca Sicula, Realmonte, Burgio, Comitini e Casteltermini. L'unica provincia coinvolta dalla scossa è Agrigento. L'unica regione interessata è la Sicilia. La città più vicina al terremoto con oltre 50 mila abitanti è Agrigento, a 22 Km.

 

Alle ore 22:49 scossa di magnitudo 2.4 a Visso, provincia di Macerata. Ipocentro a 9 km di profondità.

Nessun evento registrato stamattina, alle 12:38, scossa di terremoto di magnitudo 2.4 a Cesena, con ipocentro a 58 km. Evento localizzato 4 km a nord ovest di Cesena, 15 km ad est di Forlì. Alle ore 12:53, due scosse di magnitudo 2.2 e 2.6 in rapida sequenza a Ragalna, provincia di Catania, ipocentro a 0 chilometri.

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha registrato due scosse di terremoto nella notte di oggi, lunedì 22 gennaio 2018. Alle ore 2:56, sisma M 2.3 a Cittareale, in provincia di Rieti. Ipocentro ad 11 chilometri di profondità. Evento localizzato 30 chilometri a nord ovest dell’Aquila, 42 chilometri ad ovest di Teramo, 46 chilometri ad est di Terni.

Alle ore 3:57 di oggi, scossa di terremoto M 2.2 a Moresco, in provincia di Fermo. Ipocentro a 10 chilometri di profondità. Evento localizzato 49 chilometri a nord di Teramo, 61 chilometri a sud est di Ancona, 73 km a nord ovest di Montesilvano. Ieri sera, alle ore 21:50, debole scossa di magnitudo 2.1 nel Lazio, con epicentro ad Accumoli, in provincia di Rieti. Ipocentro a 12 chilometri di profondità. […]

  • Per quanto riguarda la situazione sismica mondiale, non ci sono forti scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0 da segnalare oggi 22-1-2018. Nel corso delle prossime ore, aggiornamenti sugli eventi sismici registrati in Italia.