25/01/11: Il Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) per la Sicilia - Palermo continua, con le proprie pronunce, ad affermare il diritto dei minori diversamente abili all’effettiva integrazione scolastica.

In particolare, con recentissime sentenze del Gennaio 2011, il T.A.R. Palermo, accogliendo i ricorsi proposti dall’Avv. Giuseppe Impiduglia – legale dell’Associazione Nuove Ali- ha riconosciuto il diritto di altri bambini di Palermo, Campobello di Licata (AG) , Siculiana (AG) , Canicattì (AG), Cianciana (AG) , Alessandria della Rocca (AG) e Porto Empedocle (AG) ad essere assistiti dall’insegnante di sostegno per un numero adeguato di ore.

Sono ormai circa 70 i bambini assistiti dall’associazione Nuove Ali di Agrigento a favore dei quali il T.A.R. Palermo ha riconosciuto il diritto ad essere assistiti in modo continuo secondo il rapporto di un insegnante per ciascun disabile.

Con riferimento alle sentenze adottate nei mesi di settembre, ottobre novembre e dicembre l’Amministrazione Scolastica ha già provveduto all’integrazione delle ore di sostegno attraverso l’assunzione, fino al termine delle attività didattiche, di nuovi insegnanti.

Per quanto riguarda, invece, le sentenze adottate nella prima metà del mese di Gennaio, l’Amministrazione Scolastica provvederà nei prossimi giorni all’integrazione delle ore.

Ma il T.A.R Sicilia non si è limitato ad affermare l’obbligo dell’amministrazione scolastica di garantire ai disabili gravi un’assistenza continua secondo il rapporto di un insegnante di sostegno per ciascun disabile ma, con 5 distinte ordinanza, ha anche imposto al Comune di Palermo di assegnare a ben 15 minori affetti da sindrome autistica un assistente per l’autonomia e la comunicazione (ossia una figura specializzata che non sostituisce ma affianca l’insegnante di sostegno nell’intervento educativo) condannando l’amministrazione al pagamento delle spese di giudizio.

Al fine di dare esecuzione alle citate ordinanze il Comune di Palermo, in data il 10 dicembre 2010, ha pubblicato il bando per l’affidamento del “Servizio di Assistenza Specialistica” stanziando 100.000 euro; il relativo servizio dovrebbe iniziare entro il 31 gennaio 2011.

L’Associazione Nuove Ali di Agrigento, incoraggiata dagli importantissimi risultati conseguiti continuerà a battersi a fianco dei soggetti disabili e delle loro famiglie.