Il 30/09/10, alle ore 18,00: CONSIGLIO COMUNALE.

   Il Consiglio Comunale è convocato per il 30 Setembre 2010, alle ore 18,00,  presso la sala delle adunanze del Centro Sociale, Aula Giovanni Falcone, sita in corso Cinquemani Arcuri.  All'ordine del giorno Presa d'atto degli elaborati del Piano Regolatore Generale e ..... 

La S.V. è invitata a partecipare all’adunanza del Consiglio Comunale, in seduta ordinaria, indetta in relazione al disposto dell’art. 19 della L.R. 26 Agosto 1992 n° 7, per le ore  18.00 del giorno 30/09/2010, presso la sala delle adunanze del Centro Sociale, sito in Corso Cinquemani Arcuri, Aula Falcone, per l’esame del seguente ordine del giorno:

1.Lettura ed approvazione verbale seduta precedente;

2.Presa d'atto degli elaborati del Piano Regolatore Generale come modificati con il Decreto di approvazione n° 1526 del 23/12/2008;
3.Salvaguardia degli equilibri di bilancio e ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi ai sensi dell'art. 193 del D.Lgs 267/2000. Presa d'atto del permanere degli equilibri di bilancio. Variazione al bilancio di previsione esercizio 2010;
4.Riconoscimento debito fuori bilancio in esecuzione della Sentenza del Giudice di Pace di Bivona n° 47/2010 del 27/05/2010;
5.Riconoscimento debito fuori bilancio in esecuzione della Sentenza del Giudice di Pace di Bivona n° 46/2010 del 27/05/2010;
6.Riconoscimento debito fuori bilancio in esecuzione della Sentenza del Giudice di Pace di Bivona n° 475/2010 del 27/05/2010;
7.Sentenza del Tribunale di Sciacca n° 78/2009 del 02/03/2009. Pagamento competenze al legale che ha rappresentato e difeso il Comune. Riconoscimento debito fuori bilancio;
8.Sentenza del TAR Sicilia Palermo-Sez. III n° 1457/09 del  07/07/2009 su ricorso n° 01773/99 proposto da acquisto Silvestre contro il Comune di Cianciana. Pagamento competenze al legale che ha rappresentato e difeso ilComune. Riconoscimento debito fuori bilancio.
Si rende noto che ai sensi dell’art. 30 della L.R. n° 09/86 così come sostituito dall’art. 21 L.R. n° 26/94 in mancanza del numero legale la seduta verrà sospesa per un’ora – Qualora dopo la ripresa dei lavori non si raggiunga o venga meno il numero legale la seduta verrà rinviata al giorno successivo alla stessa ora, senza ulteriore avviso di convocazione e con il medesimo ordine del giorno.
Il Presidente del Consiglio
      (Paolo Ferraro)