Sono davanti alla finestra,
fuori piove,
cadono 1234567891012121314151617181920  
gocce di pioggia,
sono infinite come le mie lacrime per Te.

Quando stavamo insieme,
non mi ero mai accorto della pioggia,
vivevo in un deserto,
dove splendeva sempre il sole.

Oggi davanti alla finestra,
mi trovo a guardare la pioggia,
che cade,
conto le gocce 1234567891012121314151617181920  

Come posso ancora amarti,
dopo tutte queste lacrime?

Esco fuori,
mi immergo nella pioggia,
mi spoglio degli abiti,
resto così nudo,
a farmi bagnare da quelle lacrime,
le mie e quelle del cielo.

Come posso ancora amarti,
dopo tutte queste lacrime?

Ti vedo passare,
con lo sguardo dritto,
Tu sotto l'ombrello,
nemmeno una di quelle lacrime che ti bagnano.

Come posso ancora amarti,
dopo tutte queste lacrime?

Si l'ho so,
anche tu hai consumato le tue lacrime.

Resto lì e a poco a poco,
anch'io divento una unica goccia!

Paolo Sanzeri Cianciana lì 11/02/16 ore 12,35
www.cianciana.info