Stampa
Categoria principale: La cucina
Categoria: La cucina
Visite: 1969

E’ il piatto forte della cucina siciliana, la cui origine si fa risalire agli Arabi. Nel palermitano è in salsa verde; qui si riporta la ricetta locale. Garantiamo che si tratta di una vera bomba, eccezionale delizia del palato.

 

   Il piatto è tipico del Venerdì Santo.

dosi: 

 

Ingr.:    1 kg. di finocchietti selvatici

            3 acciughe sottosale (o sarde salate)

            Una cipollina

            400 gr. di sarde fresche

            olio, sale: q.b:

            50 gr. di uva passa

            50 gr. di pinoli

            una bustina di zafferano

            400 gr. di spaghetti

            mollica

 

Prep.: Diliscate acciughe e, a parte, le sarde; fatele a pezzettini. Pulite, lavate e lessate in abbondante acqua salata i finocchi; scolateli e tritateli. In mezzo bicchiere d’olio fate imbiondire, in tegame, la cipolla affettata e scioglietevi le tre acciughe; versatevi salsa e finocchi. A metà cottura aggiungete la sarde fresche, soffritte a parte, pinoli, uva passa, sale, pepe e zafferano. Nell’acqua dei finocchi cuocete gli spaghetti, scolateli e conditeli con la “milanisa”. Spolverizzate con mollica e servite.