Omicidio Cianciana. Dopo la confessione si cerca l'arma.

Notiziario di Lunedì 22 Agosto 2005

Verrà sepolto in Belgio, Antonino Traina, 50 anni, operaio, ucciso con un colpo di pistola al polmone, venerdì pomeriggio, a Cianciana da un giovane del luogo, per questioni legate al rispetto del turno per l’acquisto di un panino. Un delitto assurdo che ha scosso l’intera comunità di Cianciana. La salma dell’uomo è ancora bloccata nella sala mortuaria dell’ospedale di Sciacca dove verrà effettuata l’autopsia. Sul fronte delle indagini dopo la confessione dell’omicida, Angelo Piazza, 28 anni, gli inquirenti sono ancora alla ricerca della pistola che ha ucciso Antonio Traina. Siamo tutti tristi e addolorati per i tragici fatti, dichiara il sindaco Salvatore Sanzeri. La comunità di Cianciana, conclude, non potrà dimenticare quanto accaduto venerdì e le conseguenze tragiche e incomprensibili che ne sono scaturite.