Stampa
Categoria principale: Cronaca
Categoria: Cronaca
Visite: 1533

Assoluzione perché il fatto non sussiste per Salvatore Re, 61 anni, di Cianciana, ex capo di gabinetto del sindaco di Agrigento e non doversi procedere perché il fatto non sussiste per Assuntina Gallo Afflitto, 83 anni, agrigentina,  ex presidente e “anima” dell’Accademia di studi mediterranei “Lorenzo Gioeni” e Arturo Attanasio, 62 anni, di Porto Empedocle, funzionario del Comune di Agrigento.

E’ questa la decisione del Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano che ha concluso una delicata vicenda giudiziaria legata a presunte irregolarità nella gestione di contributi erogati all’Accademia di studi mediterranei Lorenzo Gioeni di Agrigento.

Salvatore Re, difeso dall’avvocato Nino Gaziano, ha scelto  di essere giudicato con il rito abbreviato mentre per gli altri due imputati ancora nella fase dell’udienza preliminare è arrivato il non luogo a procedere. I reati contestati erano di abuso d’ufficio e truffa aggravata. Secondo gli inquirenti l’Accademia avrebbe avuto un ingiusto profitto attraverso l’elargizione di contributi. Sarebbero stati prodotti fotocopie di rendiconti per farsi pagare per la stessa attività svolta da più enti pubblici.