Cianciana: l’atto malavitoso contro Villa Platani un danno per la città.

    30-04-2013: CIANCIANA. L’episodio malavitoso che ha permesso ad ignoti di appiccare il fuoco al portone d’ingresso di Villa Platani (nella foto), un residence privato, un bad and breakfast, è un gesto che danneggia non solo la famiglia, ma l’intera comunità ciancianese che da un decennio punta sul turismo delle case vacanze e sull’arrivo massiccio di centinaia famiglie straniere che acquistano casa. E’ questo l’intervento del sindaco Salvatore Sanzeri che ieri ha portato alla famiglia Bullock-La Corte, proprietaria di Villa Platani, la solidarietà del comune, dell’amministrazione e della cittadinanza, condannando il vile gesto.
 Segue l'articolo ....

 Anteprima


“Si tratterebbe, secondo anche le forze dell’ordine, di un episodio isolato che escluderebbe atti e segnali organizzati di tipo estortivo – dice Sanzeri – nessun altro fatto, ieri e oggi, ha interessato altri esercizi commerciali. Potrebbe essere una vicenda del tutto personale, isolata, che non dovrebbe danneggiare l’immagine della città sempre disposta ad accogliere calorosamente i flussi stranieri che continuano ad arrivare. Un atto da condannare categoricamente anche perché pregiudica l’attività amministrativa per il turismo di oltre 10 anni”.

Amareggiata la signora Teresa La Corte per il danno morale ed economico subito, ma molto coraggiosa. “Non abbiamo fatto male a nessuno – afferma – abbiamo realizzato il residence con pochi posti letto e con soldi delle nostre tasche, senza alcun contributo finanziario statale. Il gesto non deve compromettere l’immagine della nostra città e della nostra gente”.

                                                                                                     ENZO MINIO