Cianciana, detenzione abusiva di armi: arrestato sessantenne.

     13-03-2013: I carabinieri della Stazione di Cianciana hanno arrestato Salvatore Soldano, 60 anni, del luogo per i reati di detenzione abusiva di armi e munizioni comuni da sparo e ricettazione.  Tutto il materiale era tenuto in perfetta efficienza ed era composto da: quattro fucili, di cui uno rubato in Lituania, due pistole, una pistola subacquea, due sciabole, due archi, uno dei quali di precisione, otto coltelli, la gran parte da caccia e due da lancio, un pugnale e diversi mirini di precisione per fucile. Segue l'articolo ....

A seguito di una perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione del sessantenne, i militari dell’Arma hanno rinvenuto diverse armi e munizioni.
Scoperto un arsenale assortito, tra cui fucile lituano
i carabinieri hanno arrestato Salvatore Soldano

Non credevano ai loro occhi i carabinieri quando hanno fatto una singolare scoperta in una insospettabile abitazione di cianciana.

Durante un controllo mirato sul rispetto delle norme che disciplinano la detenzione delle armi, i militari dell'Arma della Stazione di cianciana unitamente ai colleghi della Compagnia di Cammarata, hanno perquisito la casa di Salvatore Soldano, un sessantenne del luogo, rinvenendo e sequestrando un vero e proprio arsenale illegalmente detenuto.

Tutto il materiale era tenuto in perfetta efficienza ed era composto da: quattro fucili, di cui uno rubato in Lituania, due pistole, una pistola subacquea, due sciabole, due archi, uno dei quali di precisione, otto coltelli, la gran parte da caccia e due da lancio, un pugnale e diversi mirini di precisione per fucile.

Uno dei sospetti al vaglio dei militari dell'Arma, diretti dal capitano Vincenzo Bulla, è che Salvatore Soldano fosse un collezionista, una sorta di ossessionato dalle armi che conservava con una cura maniacale fino a quando i carabinieri, sulla base di un'attenta attività investigativa particolare, sono arrivati a casa sua, trovando l'arsenale.
La Sicilia, Antonino Ravanà