Sospeso il Primario di Rianimazione del Civico di Palermo Mario Re.


05/04/09 - Il Dott. Mario Re, ex sindaco di Cianciana (1998-2003) e primario del reparto di Rianimazione dell'ospedale Civico di Palermo è stato sospeso per due mesi dall'esercizio della professione assieme al responsabile della Camera iperbarica, Giustino Strano dal gip di Palermo, Pasqua Seminara.

I due sono indagati di truffa e falso in concorso con l’imprenditore Giuseppe Castorina, titolare della Med line s.r.l, arrestato nell'ambito dell’indagine su presunti illeciti nella gestione degli appalti. Vicenda che ha coinvolto anche il cardiochirurgo Carlo Marcelletti. Secondo l’accusa, Re e Strano avrebbero coperto le truffe commesse da Castorina attestando falsamente di avere ricevuto dall'imprenditore una quantita' di materiale sanitario superiore a quella realmente conseguita dall'ospedale in cambio di regali di vario genere, come l'abbonamento per lo stadio. Il valore dei beni di Strano e Re di cui è stato chiesto il sequestro ammontano al presunto danno causato all’ospedale palermitano e, conseguentemente, all’erario. I pm hanno chiesto l’applicazione, infatti, del sequestro per equivalente. A Re i magistrati hanno chiesto di sequestrare beni per 329.938 euro e a Strano per 325.920. Più alto il conto presentato all'imprenditore Castorina per cui è stato chiesto il sequestro di beni per 973.669 euro.

articolo tratto da www.cianciana.com