Anteprima  

Anteprima 07/04/2013: Un centinaio di alunni della scuola media “Salvatore Mamo” hanno trasformato il tessuto urbano della cittadina e soprattutto il centro storico in un grande set  pittorico e artistico sul quale i ragazzi della scuola dell’obbligo si sono divertiti didatticamente a disegnare, rappresentare, dipingere gli angoli, i monumenti, le opere, i personaggi peculiari di Cianciana. Tanti pittori in erba non si erano mai visti, in una sola giornata.


Amati di carta, pennelli, matite, colori e cavalletto hanno fatto il giro del paese e si sono piazzati davanti ai monumenti che hanno rappresentato con le tecniche pittoriche, le più variegate, dall’acquerello all’olio, dal chiaroscuro alla tempera e al pastello, e hanno trasformato Cianciana in un vero e proprio laboratorio artistico all’aperto, sotto gli occhi attenti e incuriositi dei cittadini che hanno seguito i ragazzi nel loro lavoro didattico, in una splendida giornata di primavera. Anteprima

I più gettonati dal pennello scolastico sono stati il corso principale, la torretta dell’orologio con l’annessa scalinata, la casa natale del poeta Alessio Di Giovanni, la villa comunale, il museo della civiltà mineraria e contadina e diversi palazzi storici del centro. Gli aspetti paesaggisti della cittadina con la vallata del fiume Platani e i Monti Sicani hanno attirato pure l’attenzione degli alunni-pittori.

Il progetto didattico, curato dal prof. Domenico Cocchiara, ha permesso ai ragazzi di impadronirsi della loro città, di ammirare e rappresentare quelle opere, quegli oggetti, quei monumenti sui quali la loro attenzione è stata spesso in passato superficiale e poco attenta alla storia, all’arte e alle tradizioni del loro paese. Alla fine, gli alunni hanno completato una settantina di opere alcune delle quali,le più significative, sono state premiate da un’apposita giuria che ha riconosciuto nei lavori dei ragazzi non solo gli aspetti artistici e didattici, ma anche le segnalazioni sui beni storici e monumentali bisognevoli di particolari interventi di riqualificazione.

 

 

Anteprima

 

 

 


La splendida giornata primaverile ha sicuramente contribuito a ispirare gli aspiranti pittori, che hanno trasferito i particolari della loro città dipingendo all’aperto, presso la Villa Comunale, sotto la supervisione dei proff. Domenico Cocchiara e Lucrezia Aricò, che si sono messi in gioco insieme ai ragazzi contribuendo alla produzione di dipinti. Tra i premi assegnati dalla giuria, composta da cittadini ciancianesi, cultori del territorio e amanti dell’arte, che però hanno avuto modo di apprezzare tutti i lavori presentati, circa 70.

«Tutti i ragazzi, con entusiasmo, hanno mostrato impegno e passione nel lavoro che hanno realizzato – afferma il prof. Domenico Cocchiara, che ha curato l’organizzazione della manifestazione – Ciascuno, chi sulla tela, chi sul foglio dell’album, si è appropriato di un angolo del proprio paese, perché lo ha scelto spontaneamente e ne ha colto gli aspetti migliori. Sicuramente i ragazzi hanno interiorizzato la grande bellezza che può avere un fiore appena sbocciato nei viali della Villa, la facciata di uno dei tanti preziosi, e spesso da riscoprire, monumenti del paese, e tutto ciò che di visibile o invisibile ha da offrire Cianciana, e sicuramente avranno maggiore cura e maggiore interesse per tutto ciò che li circonda».

Apprezzamenti ha espresso anche l’Amministrazione Comunale, che ha collaborato, insieme alla scuola, alla buona riuscita dell’evento, e si è detta soddisfatta per il coinvolgimento dei ragazzi e l’allegria che i giovani pittori hanno suscitato nei visitatori accorsi sul luogo dell’iniziativa.

Valentina Maniscalco