Anteprima   Cianciana: grande successo per la prima estemporanea di pittura "I colori della mia terra"  presso la Villa Comunale.

 Ha riscosso molto successo la prima estemporanea di pittura “I colori della mia terra” organizzata a Cianciana lo scorso 12 aprile. Hanno partecipato tutti i ragazzi della scuola secondaria di primo grado Salvatore Mamo, che si sono cimentati con le tecniche più disparate, dall’acquerello al naif, dal figurativo all’astratto, e hanno rappresentato la loro città, con i suoi monumenti, i suoi colori, la sua storia e anche i versi dei suoi poeti.

Anteprima 


La splendida giornata primaverile ha sicuramente contribuito a ispirare gli aspiranti pittori, che hanno trasferito i particolari della loro città dipingendo all’aperto, presso la Villa Comunale, sotto la supervisione dei proff. Domenico Cocchiara e Lucrezia Aricò, che si sono messi in gioco insieme ai ragazzi contribuendo alla produzione di dipinti. Tra i premi assegnati dalla giuria, composta da cittadini ciancianesi, cultori del territorio e amanti dell’arte, che però hanno avuto modo di apprezzare tutti i lavori presentati, circa 70.

«Tutti i ragazzi, con entusiasmo, hanno mostrato impegno e passione nel lavoro che hanno realizzato – afferma il prof. Domenico Cocchiara, che ha curato l’organizzazione della manifestazione – Ciascuno, chi sulla tela, chi sul foglio dell’album, si è appropriato di un angolo del proprio paese, perché lo ha scelto spontaneamente e ne ha colto gli aspetti migliori. Sicuramente i ragazzi hanno interiorizzato la grande bellezza che può avere un fiore appena sbocciato nei viali della Villa, la facciata di uno dei tanti preziosi, e spesso da riscoprire, monumenti del paese, e tutto ciò che di visibile o invisibile ha da offrire Cianciana, e sicuramente avranno maggiore cura e maggiore interesse per tutto ciò che li circonda».

Apprezzamenti ha espresso anche l’Amministrazione Comunale, che ha collaborato, insieme alla scuola, alla buona riuscita dell’evento, e si è detta soddisfatta per il coinvolgimento dei ragazzi e l’allegria che i giovani pittori hanno suscitato nei visitatori accorsi sul luogo dell’iniziativa.

Valentina Maniscalco