Intitolazione Aula Consiliare al ciancianese On. Domenico Cuffaro.

 Anteprima    Sabato, 06/04/13, ore 18,00,  l'Amministrazione Comunale Intitola l'Aula Consiliare sita nel Centro Sociale di Corso Cinquemani Arcuri,  a Domenico Cuffaro.

Saranno presenti: On. Capodicasa, Prof. Giannone, On. Calamo, Sen. Montalbano, On. Panepinto ed il figlio On. Sen. Cuffaro.

Anteprima

Domenico Cuffaro fu uomo politico e sindacalista.

Nel 1911 essendo militare si trovava in Libia, appresa la notizia dell’assassinio di Lorenzo Panepinto, chiese, in reazione alla mafia, la tessera del Partito Politico Socialista .

Fu combattente della I° guerra mondiale, negli anni 1920-21 partecipò all’occupazione delle fabbriche e nel 1921 aderì al PC d’Italia.

Durante gli anni del REGIME è stato tenace antifascista ed  operò clandestinamente sia a livello politico che di sindacalista. Veniva arrestato preventivamente ogni qualvolta un gerarca veniva in visita in Sicilia.

Deputato al Parlamento Siciliano per due legislature, a lui si devono proposte di legge interessanti, come quella della pensione sociale, recepita poi a livello nazionale.

Trascorre gli ultimi anni della sua vita a Trieste, dove risiede tuttora il figlio Antonino (più volte deputato al Parlamento nazionale) impegnandosi fino alla fino all’ultimo nel sindacato (CGIL) e in politica.